Loading...

"Il Pinocchio di Pinocchi" - L'arte come rigenerazione


Palazzo Vecchio, Firenze. Protagonista "Il Pinocchio di Pinocchi" di Edoardo Malagigi. A 140 anni dalla prima pubblicazione dell’opera di Carlo Lorenzini, nel Cortile di Michelozzo un ‘Pinocchio gigante’ di tre metri e mezzo, frutto del lavoro dell'artista fiorentino, realizzato riciclando scarti di lavorazione e pezzi difettati di burattini in legno di più piccole dimensioni. La scultura vuole invitare a riflettere sulla necessità del riuso e recupero dei materiali e a considerare i rifiuti stessi come una risorsa preziosa.

Titoli simili

Puliamo il mondo - La carica dei volontari Legambiente


play

Torna 'Puliamo il mondo', la storica campagna di Legambiente che da 31 anni coinvolge volontarie e volontari di tutta Italia per ripulire strade e piazze, angoli delle città, parchi urbani, ma anche sponde di fiumi e spiagge da rifiuti abbandonati. L’edizione 2023 di Puliamo il Mondo è stata presentata in Regione alla presenza del presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, di Monia Monni, assessora regionale all’ambiente, e di Fausto Ferruzza, presidente di Legambiente Toscana.

Torna 'Puliamo il mondo', la storica campagna di Legambiente che da 31 anni coinvolge volontarie e volontari di tutta Italia per ripulire strade e piazze, angoli delle città, parchi urbani, ma anche sponde di fiumi e spiagge da rifiuti abbandonati. L’edizione 2023 di Puliamo il Mondo è stata presentata in Regione alla presenza del presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, di Monia Monni, assessora regionale all’ambiente, e di Fausto Ferruzza, presidente di Legambiente Toscana.

News

Piccoli gesti, grandi crimini - Per un pianeta libero dai mozziconi


play

Una nuova istallazione in Piazza della Repubblica a Firenze, per sensibilizzare contro l'inquinamento dei mari, realizzata da Marevivo in collaborazione con BAT Italia, con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica e del Comune di Firenze. È possibile fare la differenza attraverso piccoli gesti quotidiani, come quello di non gettare a terra i mozziconi di sigaretta, che finiscono inevitabilmente nei fiumi e quindi nei mari.

Una nuova istallazione in Piazza della Repubblica a Firenze, per sensibilizzare contro l'inquinamento dei mari, realizzata da Marevivo in collaborazione con BAT Italia, con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica e del Comune di Firenze. È possibile fare la differenza attraverso piccoli gesti quotidiani, come quello di non gettare a terra i mozziconi di sigaretta, che finiscono inevitabilmente nei fiumi e quindi nei mari.

News

Sesto Fiorentino


play

Sesto Fiorentino diventa una città ad Impatto Positivo. La collaborazione tra il Comune e l’Associazione Auser permetterà a persone con fragilità di migliorare la propria qualità di vita grazie ad un veicolo attrezzato con pedana elettrica. Area Sociale L’Auser di Sesto Fiorentino ha ricevuto un veicolo attrezzato e dotato di pedana elettrica fruibile da persone a ridotta mobilità. Questo permetterà di prendere parte ad attività quotidiane con maggiore facilità. “Per noi è importante affrontare i problemi delle fasce fragili della popolazione innescando una presa in carico da parte della comunità”, Camilla Sanquerin – Assessore alle politiche sociali “Il supporto dato alle Associazioni come Auser da parte degli imprenditori è un aiuto alla comunità che non può che essere ripagato” Pierluigi Pettini – Presidente Auser.

Sesto Fiorentino diventa una città ad Impatto Positivo. La collaborazione tra il Comune e l’Associazione Auser permetterà a persone con fragilità di migliorare la propria qualità di vita grazie ad un veicolo attrezzato con pedana elettrica. Area Sociale L’Auser di Sesto Fiorentino ha ricevuto un veicolo attrezzato e dotato di pedana elettrica fruibile da persone a ridotta mobilità. Questo permetterà di prendere parte ad attività quotidiane con maggiore facilità. “Per noi è importante affrontare i problemi delle fasce fragili della popolazione innescando una presa in carico da parte della comunità”, Camilla Sanquerin – Assessore alle politiche sociali “Il supporto dato alle Associazioni come Auser da parte degli imprenditori è un aiuto alla comunità che non può che essere ripagato” Pierluigi Pettini – Presidente Auser.

Città ad impatto positivo

Rinascere con la vela - L'esperienza dello Yacht Club di Punta Ala


play

Oramai sono passati 12 anni da quando è iniziato il progetto della Para Sailing dello Yacht Club di Punta Ala, ma l'emozione è sempre forte. Sì, è possibile rinascere. Sì, è possibile essere atleti. Sì è possibile ritrovare sé stessi e la propria forza anche dopo un grave incidente. Uomini, atleti, che hanno deciso di non darsi per vinti ma di rinascere attraverso il mare, le onde, la vela. Questa è la storia della squadra agonistica della Para Sailing dello Yacht Club di Punta Ala.

Oramai sono passati 12 anni da quando è iniziato il progetto della Para Sailing dello Yacht Club di Punta Ala, ma l'emozione è sempre forte. Sì, è possibile rinascere. Sì, è possibile essere atleti. Sì è possibile ritrovare sé stessi e la propria forza anche dopo un grave incidente. Uomini, atleti, che hanno deciso di non darsi per vinti ma di rinascere attraverso il mare, le onde, la vela. Questa è la storia della squadra agonistica della Para Sailing dello Yacht Club di Punta Ala.

Storie ad impatto

Giovanisì, così costruiamo il futuro


play

Con Bernard Dika, coordinatore del progetto Giovanisì, nato nel 2011 con l’obiettivo principale di favorire il processo di transizione dei giovani verso l’autonomia, attraverso il potenziamento e la promozione delle opportunità legate al diritto allo studio e alla formazione, il sostegno a percorsi per l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro e la facilitazione per l’avvio di start up. Oltre 60 opportunità legate alle principali dimensioni della vita di un giovane, una comunicazione e informazione coordinata ed un modello di governance integrata e trasversale sono gli elementi principali che caratterizzano Giovanisì e che hanno permesso di offrire opportunità concrete a oltre 470.000 giovani con più di 1,4 miliardi di euro di risorse impegnate.

Con Bernard Dika, coordinatore del progetto Giovanisì, nato nel 2011 con l’obiettivo principale di favorire il processo di transizione dei giovani verso l’autonomia, attraverso il potenziamento e la promozione delle opportunità legate al diritto allo studio e alla formazione, il sostegno a percorsi per l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro e la facilitazione per l’avvio di start up. Oltre 60 opportunità legate alle principali dimensioni della vita di un giovane, una comunicazione e informazione coordinata ed un modello di governance integrata e trasversale sono gli elementi principali che caratterizzano Giovanisì e che hanno permesso di offrire opportunità concrete a oltre 470.000 giovani con più di 1,4 miliardi di euro di risorse impegnate.

News

Ecodesign e futuro sostenibile nel Fashion Education Italiano


play

A #PittiFilati 93 il talk organizzato dal Centro di Firenze per la Moda Italiana: #Ecodesign e futuro sostenibile nel #Fashion #Education italiano. La Formazione e le nuove sfide industriali. Il Centro di #Firenze per la #ModaItaliana presenta a questa edizione di Pitti Immagine Filati un focus sulle opportunità e i punti critici del nuovo scenario rappresentato dall’introduzione del Regolamento Europeo sull’Ecodesign. Nel Talk presso l'#UnicreditTheatre (Sala della Scherma, #FortezzadaBasso), si sono approfonditi gli aspetti di una normativa che influirà in particolar modo sulle modalità di progettazione dei prodotti, mettendo al centro l’#economiacircolare, l’impiego efficiente di risorse e materiali e quindi il ciclo vitale dei prodotti, la loro #durabilità, #riparabilità e #riciclabilità. Nel Talk organizzato dal CFMI sono stati coinvolti una serie di protagonisti del mondo del Fashion Education italiano, imprenditori, creativi ed esperti.

A #PittiFilati 93 il talk organizzato dal Centro di Firenze per la Moda Italiana: #Ecodesign e futuro sostenibile nel #Fashion #Education italiano. La Formazione e le nuove sfide industriali. Il Centro di #Firenze per la #ModaItaliana presenta a questa edizione di Pitti Immagine Filati un focus sulle opportunità e i punti critici del nuovo scenario rappresentato dall’introduzione del Regolamento Europeo sull’Ecodesign. Nel Talk presso l'#UnicreditTheatre (Sala della Scherma, #FortezzadaBasso), si sono approfonditi gli aspetti di una normativa che influirà in particolar modo sulle modalità di progettazione dei prodotti, mettendo al centro l’#economiacircolare, l’impiego efficiente di risorse e materiali e quindi il ciclo vitale dei prodotti, la loro #durabilità, #riparabilità e #riciclabilità. Nel Talk organizzato dal CFMI sono stati coinvolti una serie di protagonisti del mondo del Fashion Education italiano, imprenditori, creativi ed esperti.

News

Ecoalf, una moda green è possibile


play

Per Plapletv la storia di Ecoalf presente all'edizione estiva di Pitti Immagine uomo Nato nel 2009, Ecoalf è il fashion brand green che punta a un solo obiettivo: raggiungere i più alti standard di performance a livello sociale, ambientale, di trasparenza e responsabilità

Per Plapletv la storia di Ecoalf presente all'edizione estiva di Pitti Immagine uomo Nato nel 2009, Ecoalf è il fashion brand green che punta a un solo obiettivo: raggiungere i più alti standard di performance a livello sociale, ambientale, di trasparenza e responsabilità

News

Vintage Hub Circular Fashion, sostenibilità da Pitti Uomo


play

Moda protagonista a Firenze con PittiUomo. Tra gli spazi della #fortezzadalbasso si parla di sostenibilità con VINTAGE HUB Circular Fashion, un nuovo progetto curato da Angelo Caroli, anima di A.N.G.E.L.O. Vintage Palace. Al primo piano dell'Arsenale, idee legate ai segmenti del reselling, del preloved e dell'upcycling, tra fashion e design, in un'ottica che lega insieme sostenibilità e business. Il progetto si rivolge in particolare ai negozi, sempre più interessati ad ospitare corner second hand e arredamenti vintage.

Moda protagonista a Firenze con PittiUomo. Tra gli spazi della #fortezzadalbasso si parla di sostenibilità con VINTAGE HUB Circular Fashion, un nuovo progetto curato da Angelo Caroli, anima di A.N.G.E.L.O. Vintage Palace. Al primo piano dell'Arsenale, idee legate ai segmenti del reselling, del preloved e dell'upcycling, tra fashion e design, in un'ottica che lega insieme sostenibilità e business. Il progetto si rivolge in particolare ai negozi, sempre più interessati ad ospitare corner second hand e arredamenti vintage.

News

Vincere, accettare la sconfitta. La formula del Campione


play

Per PlapleTv i campioni italiani Andrea Zorzi ed Elena Pantaleo. I consigli alle nuove generazioni, lo sport come strumento di vita serena. Perseguire l'obiettivo della vittoria, imparare a gestire sconfitte e fallimenti. La formula del campione nel racconto per Plaple Tv

Per PlapleTv i campioni italiani Andrea Zorzi ed Elena Pantaleo. I consigli alle nuove generazioni, lo sport come strumento di vita serena. Perseguire l'obiettivo della vittoria, imparare a gestire sconfitte e fallimenti. La formula del campione nel racconto per Plaple Tv

News

Superare l'assistenzialismo, con Made in Sipario si può


play

Per PlapleTv la storia di "Made in sipario". Una una Cooperativa Sociale, un laboratorio artigiano dove persone con disabilità intellettiva producono con originale capacità creativa e sempre maggior competenza, complementi di arredo e di design artistico, oggettistica per la casa e articoli da regalo.

Per PlapleTv la storia di "Made in sipario". Una una Cooperativa Sociale, un laboratorio artigiano dove persone con disabilità intellettiva producono con originale capacità creativa e sempre maggior competenza, complementi di arredo e di design artistico, oggettistica per la casa e articoli da regalo.

News

Bernard Dika


play

Plaple incontra Bernard Dika, portavoce del Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, coordinatore delle progettualità Giovanisì. Storie di vita, l’arrivo in Italia, la scommessa del più giovane dirigente della pubblica amministrazione italiana. L’appello ai giovani, al futuro non già scritto, all’impegno come missione del presente.

Plaple incontra Bernard Dika, portavoce del Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, coordinatore delle progettualità Giovanisì. Storie di vita, l’arrivo in Italia, la scommessa del più giovane dirigente della pubblica amministrazione italiana. L’appello ai giovani, al futuro non già scritto, all’impegno come missione del presente.

Plaple incontra

"Il Pinocchio di Pinocchi" - L'arte come rigenerazione


play

Palazzo Vecchio, Firenze. Protagonista "Il Pinocchio di Pinocchi" di Edoardo Malagigi. A 140 anni dalla prima pubblicazione dell’opera di Carlo Lorenzini, nel Cortile di Michelozzo un ‘Pinocchio gigante’ di tre metri e mezzo, frutto del lavoro dell'artista fiorentino, realizzato riciclando scarti di lavorazione e pezzi difettati di burattini in legno di più piccole dimensioni. La scultura vuole invitare a riflettere sulla necessità del riuso e recupero dei materiali e a considerare i rifiuti stessi come una risorsa preziosa.

Palazzo Vecchio, Firenze. Protagonista "Il Pinocchio di Pinocchi" di Edoardo Malagigi. A 140 anni dalla prima pubblicazione dell’opera di Carlo Lorenzini, nel Cortile di Michelozzo un ‘Pinocchio gigante’ di tre metri e mezzo, frutto del lavoro dell'artista fiorentino, realizzato riciclando scarti di lavorazione e pezzi difettati di burattini in legno di più piccole dimensioni. La scultura vuole invitare a riflettere sulla necessità del riuso e recupero dei materiali e a considerare i rifiuti stessi come una risorsa preziosa.

News